Giovedì 23 novembre 2023

Un rapporto sempre più stretto tra REbuild e l'Italian PropTech Network, la piattaforma che vuole affiancare il sapere tecnologico alle aziende del settore del Real Estate. Le due realtà, che da anni si sono trovate vicine nell'analizzare aspetti diversi della filiera dell'industria delle costruzioni, hanno deciso di unire le forze e avviare una più marcata collaborazione. Questa scelta li porterà nei prossimi giorni e mesi a promuovere diversi incontri e iniziative, dove verranno affrontati i temi e le novità che stanno emergendo all'interno del comparto dell'edilizia. Tutto in vista della prossima edizione di REbuild a maggio del 2024.

«Abbiamo deciso di avviare questa collaborazione strutturata – spiega Andrea Ciaramella professore di tecnologia dell'architettura presso il Politecnico di Milano e co-fondatore dell'Italian PropTech Network – per creare una contaminazione positiva tra i nostri due mondi. REbuild ha sempre parlato al mondo dell'ambiente costruito e alle imprese che presidiano il comparto delle costruzioni. Noi parliamo ad un mondo fatto di servizi ed essenzialmente immateriale. Apparentemente siamo lontani, ma in realtà abbiamo molto su cui dialogare e in particolare il comparto delle costruzioni ha bisogno delle nuove tecnologie digitali».

L'effetto immediato di questo rapporto consolidato è che l'Italian PropTech Network avrà uno spazio di approfondimento sul tema sia all'interno del roadshow organizzato da REbuild, sia durante l’evento di Riva del Garda. Dal canto suo REbuild avrà la possibilità di raccontarsi durante gli eventi che l'IPN organizza per parlare al suo pubblico. A cominciare dal PropTech Day di Milano del 29 novembre in cui ci saranno tavoli tematici legati al mondo del digitale e al settore delle costruzioni e dell’immobiliare.

Per altro, la giornata del 29 sarà anche l'occasione per l'Italian PropTech Network per presentare il suo nuovo monitor su un comparto così specifico e in continua crescita. Quello che appare chiaro, infatti, è che si tratta di un ambito che si sta sviluppando velocemente, tanto che le imprese mappate, se nell'ultimo rapporto risultavano 273, ora sono 320. «C'è un incremento interessante – continua il professor Ciaramella – nel numero di società che dichiarano di appartenere al mondo del PropTech. Adesso abbiamo anche iniziato a monitorare e mappare quelle realtà che propongono servizi e soluzioni native digitali per il mondo delle costruzioni, mentre prima eravamo concentrati solo sulla filiera immobiliare. È una logica di naturale apertura, in continuità con lo stretto rapporto che abbiamo avviato con REbuild, dove molte attività rappresentano un ponte tra l'ambito immobiliare e quello delle costruzioni».

Ma la convinzione del professor Ciaramella è che ci sia ancora molto da fare per quanto riguarda la digitalizzazione di tutta la filiera dell'industria delle costruzioni. L'edilizia, sotto molti punti di vista, è ancora indietro soprattutto nella valorizzazione dei dati e nell'uso delle tecnologie digitali, ma anche il settore immobiliare ha molta strada da percorrere. «I dati sono il vero petrolio di questa industria – continua – perché la loro corretta analisi può supportare il business. C'è ancora tanto da fare perché il mondo delle costruzioni ha bisogno di tecnologie, ma sconta una certa arretratezza culturale. Ora, però, tutto il comparto è chiamato a fare i conti e a riorganizzarsi con l'ondata di tecnologia dirompente che è arrivata e continuerà senza sosta». Le potenzialità sono enormi, ma servirebbe allargare "le competenze di ingegneri e architetti". Ci sono già realtà in grado di monitorare i consumi degli immobili e, usando questi dati, di ottimizzare l'utilizzo degli impianti: «Sono strumenti che permettono – spiega Ciaramella – di migliorare le performance e, così facendo, di ridurre i consumi del 20%, che si traduce in minori emissioni. Basterebbe usare gli algoritmi in maniera intelligente, senza ulteriori spese o sensori aggiuntivi».

Queste sono, quindi, le premesse logiche che hanno portato alla collaborazione strutturata da REbuild e l'Italian PropTech Network. I primi risultati li vedremo durante il roadshow organizzato da REbuild dove l'IPN sarà sempre presente. Il calendario del tour prevede la prima tappa a Venezia il 24 novembre con l’ambassador Carlo Pagan (Fondatore, H&A Associati Srl - Presidente, Mesa). A seguire, Torino il 28 novembre, con l’ambassador Daniele Guglielmino (CEO & Founder, GET Consulting). Mentre con l’anno nuovo, il 17 gennaio, il tour farà tappa a Milano con Assolombarda in qualità di ambassador. Come già anticipato, il 29 Novembre REbuild sarà ospite dell'Italian PropTech Network durante il PropTech Day previsto a Milano per una giornata dedicata all'innovazione digitale applicata all'industria del Real Estate e delle costruzioni.

Tags

OFFSITEDIGITALEINNOVAZIONESMART CITY

Partecipa anche tu al futuro dell'edilizia italiana.

MAGGIO 2025 | RIVA DEL GARDA

I PARTNER DI REBUILD 2024 Conosci chi ha scommesso sull'innovazione.

Platinum Partner
Logo A22 Autostrada del Brennero
Logo Federcasse
Logo Gruppo Cassa Centrale
Logo ITAS Assicurazioni
Gold Partner
Logo ASS. TRENTINA EDILIZIA TRENTO - ANCE TRENTINO
Logo ArcelorMittal
Logo Associazione Artigiani Trentino - Confartigianato
Logo Consorzio Lavoro Ambiente
Logo Gruppo Dolomiti energia
Logo MyDATEC
Logo Unipol Gruppo
Bronze Partner
Logo ABB
Logo ARECneprix
Logo Confartigianato imprese Verona
Logo BrainsDigital  X-CO s.r.l
Logo CONFIDI Trentino Imprese
Logo FSC Italy
Logo Gruber
Logo Manni Green Tech
Logo Mioni Costruzioni Edili
Logo Open Building
Logo REair
Logo Risanamento
Logo Gruppo SOVECAR
Local Partner
Logo Cassa Rurale Alto Garda - Rovereto
Logo Federazione Trentina della Cooperazione
Logo Habitech
Scientific Partner
Logo Eurac Research
Logo FBK - FONDAZIONE BRUNO KESSLER
Logo Italian Proptech Network
Logo Università di Trento
Learning Partner
Logo Ordine Ingegneri Trento
Media Partner
Logo Adnkronos
Logo Canale energia
Logo Edizioni Morelli
Logo Greenplanner
Logo IlQI Il quotidiano Immobiliare
Logo Infobuildenergia
Logo Ingenio
Logo Materia Rinnovabile
Logo Materiali Casa
Logo Modulo.net
Logo Platform
Logo Requadro
Logo WebandMagazine
Logo DEA Edizioni
Logo Teleborsa
Communication Partner
Logo Spazi Inclusi
Patrocini nazionali
Logo ANCE Nazionale
Logo Assimpredil Ance
Logo Architetti Arco Alpino
Logo Assolombarda
Logo CNAPPC
Logo Consiglio Nazionale degli Ingegneri
Logo CNG
Logo ENEA
Logo Fondazione Illimity
Logo Fondazione Promozione Acciaio
Logo GBC Italia
Logo Kyoto Club
Logo INU - Istituto Nazionale Urbanistica
Logo RICS
Logo ULI ITALY
Patrocini territoriali
Logo Associazione Artigiani Trentino
Logo Collegio Geometri Trento
Logo Confindustria Trento
Logo Fraunhofer Italia
Logo Fondazione Hub Innovazione Trentino
Logo Ordine Architetti, Provincia di Trento
Logo Ordine dei Periti Industriali della Provincia di Trento
Logo Polo edilizia 4.0
Con il contributo della PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Logo Provincia Autonoma di Trento
Outlook

LA NOSTRA RIVISTA Outlook: le voci di tutti i protagonisti di REbuild.

Leggi ora
LA NOSTRA RIVISTA