Martedì 9 maggio 2023

Dopo la lunga pausa pandemica, la community di REbuild è tornata a Riva del Garda. Questi i numeri salienti di quella che si configura una piattaforma privilegiata di confronto tra istituzioni, policy makers, professionisti, imprenditori, esperti, scienziati, attori italiani e internazionali della filiera delle costruzioni: 16 incontri, 4 workshop, 2 sessioni plenarie in apertura e chiusura della due-giorni di Riva del Garda, un parterre di 29 aziende e il contributo della Provincia Autonoma di Trento, 4 partner scientifici e 5 start up selezionate, 20 patrocini, 15 media partner e 500 partecipanti. 

La nona edizione di REbuild si è aperta con le parole di Roberto Pellegrini, Presidente Riva del Garda Fierecongressi che ha affermato: “Siamo a REbuild oggi per continuare a delineare tutti insieme la migliore roadmap possibile che traghetterà tutta l’industry delle costruzioni verso il futuro: il domani è il nostro orizzonte, da sempre”. 

Il Ministro Pichetto Fratin, nel suo intervento in collegamento, in riferimento alla spinta UE sulle ‘case green’ ha dichiarato: “Non si mette in discussione l’obiettivo finale della Direttiva Europea, ma lavoriamo perché la direttiva lasci spazi di manovra per avere tempo di spostare la strategia energetica sull’elettrico, strutturando nuovi bonus fiscali duraturi nel tempo per ridurre i consumi energetici degli immobili […]. Ricordando la peculiarità del patrimonio edilizio italiano, il Ministro ha inoltre aggiunto che “la valutazione va fatta sul complesso degli edifici nazionali, non si può fare sul singolo perché si rischia di svalutare il patrimonio delle famiglie. Un'analisi complessiva è fondamentale per raggiungere gli obiettivi che ci siamo preposti. Da REbuild mi aspetto dei contributi di qualità.”

Il Presidente Pellegrini ha proseguito affermando che: “Mettere al centro del confronto i temi del nostro programma è di vitale importanza per questo Paese nel suo insieme. Abbiamo sentito da parte degli attori del mondo del costruire una spinta a ricostruire un luogo e un momento in cui questi possano ritrovarsi e scambiarsi idee ed esperienze, ambizioni tecnologiche ed elementi fondamentali da sapere per il settore. Questo teatro delle relazioni tra gli addetti ai lavori, è una piattaforma di business che ci consentirà di ripensare radicalmente il settore. Tutto grazie alla presenza di tanti partner”. Nella sessione di apertura presente anche Mario Tonina, Vicepresidente della Provincia Autonoma di Trento con le deleghe all’urbanistica, ambiente e cooperazione, che ha fatto riferimento ad alcuni dei temi più rilevanti a cui l’industria delle costruzioni, riunita a REbuild, è chiamata a dare risposte: “Contenere il consumo di suolo passa dal recupero dei volumi esistenti. La parola d’ordine è fare meglio con meno per un futuro più sostenibile e un presente meno oneroso. Meno burocrazia, meno costi, meno lungaggini, e in questo l’innovazione in chiave sostenibile è una leva fondamentale”.


È stato Ezio Micelli, professore ordinario presso l'Università Iuav di Venezia e Presidente del comitato scientifico di REbuild, a tracciare il percorso di lettura dell’evento, individuando i punti fondamentali attorno ai quali si sono sviluppati gli incontri: “Sono 5 i punti che abbiamo scelto per delineare una mappa concettuale di questa due-giorni” ha affermato Ezio Micelli professore ordinario presso l'Università Iuav di Venezia. “L’innovazione è tale solo se allineata alla sostenibilità e all’economia circolare, in ottica ESG; l’innovazione passa attraverso la digitalizzazione che innerverà i processi industriali, la gestione dei territori e la quotidianità; i mercati si stanno organizzando e allineando sui criteri di sostenibilità, riconoscendone il valore aggiunto, anche economico e finanziario; il riuso e la riqualificazione sono leve di bellezza, non solo operazioni tecniche; comunità: l’innovazione non deve essere in capo a dei singoli, ma un percorso condiviso che tiene insieme gli attori pubblici e privati delle costruzioni. Se il percorso è valoriale e di comunità, l’innovazione funziona.”

Tanti i temi emersi nel corso delle sessioni pomeridiane: l’innovazione in chiave sostenibile dal punto di vista ambientale, energetico, estetico, sociale e circolare; il mercato dell’immobiliare, con l’intera filiera, sempre più allineato a criteri ESG; la condivisione di conoscenze, visioni e valori da parte di tutta la comunità di riferimento; la digitalizzazione, vera rivoluzione del comparto che sta innervando tutti gli aspetti del costruire, dalla progettazione alla manifattura, dalla realizzazione alla gestione, ai servizi, amplierà il proprio raggio d’azione ai quartieri, alle città, ai territori, alle grandi infrastrutture. 

Come ampiamente dimostrato, il comparto, in alcune sue componenti fondamentali tradizionalmente refrattario al tema della gestione dei dati, si sta aprendo con decisione al mondo dei big-data, sperimentando nuove forme e formule non solo di gestione, ma di previsione d’impatto di decisioni e comportamenti assunti prima, durante e dopo ogni step processuale.

 Spazio anche al rapporto tra digitalizzazione e viabilità con Carlo Costa, Direttore Tecnico Generale Autostrada del Brennero, che sul palco di REbuild ha presentato il primo Green Corridor d’Europa, destinato a rivoluzionare la mobilità del futuro grazie ad una viabilità più sicura ed efficiente dal punto di vista energetico. 

La prima giornata si è conclusa con la networking dinner, un momento piacevole di condivisione e confronto nella splendida cornice di Riva Del Garda.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA PRIMA GIORNATA 

https://youtube.com/shorts/pmukw55f9lc?feature=share

Tags

SOSTENIBILITA'INNOVAZIONE

Partecipa anche tu al futuro dell'edilizia italiana.

14-15 MAGGIO 2024 | RIVA DEL GARDA

I PARTNER DI REBUILD 2023 Conosci chi ha scommesso sull'innovazione.

Gold Partner
Logo A22 Autostrada del Brennero
Logo Federcasse
Logo Gruppo Cassa Centrale
Logo ITAS Assicurazioni
Logo VHV
Silver Partner
Logo Consorzio Lavoro Ambiente
Logo Ecocomunicazioni
Logo Ecoopera
Logo KLH MASSIVHOLZ
Logo MyDATEC
Bronze Partner
Logo Acquaspecial
Logo BETONROSSI
Logo Caparol
Logo CERCO CASA IN TRENTINO
Logo SOVECAR
Logo Confidi Trentino Imprese
Logo COLDWELL BANKER ITALY
Logo Edera
Logo Essepi
Logo MAK Costruzioni
Logo OPEN BUILDING
Logo REair
Logo Risanamento
Logo Riwega
Logo Walliance
Logo Woodbeton
Logo XLAM Dolomiti
Local Partner
Logo Habitec
Logo Cassa Rurale Alto Garda e Rovereto
Scientific Partner
Logo Eurac Research
Logo FBK - FONDAZIONE BRUNO KESSLER
Logo Italian Proptech Network
Logo Ordine Ingegneri Trento
Media Partner
Logo Adnkronos
Logo Edizioni Morelli
Logo Greenplanner
Logo Il giornale dell'Architettura
Logo IlQI Il quotidiano Immobiliare
Logo Infobuildenergia
Logo Ingenio
Logo Materia Rinnovabile
Logo Modulo.net
Logo Platform
Logo Requadro
Logo WebandMagazine
Communication Partner
Logo Spazi Inclusi
Patrocini nazionali
Logo ANCE Nazionale
Logo Assolombarda
Logo Confindustria Assoimmobiliare
Logo CNAPPC
Logo Consiglio Nazionale degli Ingegneri
Logo CNG
Logo GBC Italia
Logo ULI ITALY
Logo Assimpredil Ance
Logo ENEA
Logo Fondazione Bruno Kessler
Logo Fondazione Promozione Acciaio
Logo INU - Istituto Nazionale Urbanistica
Logo Kyoto Club
Logo RICS
Patrocini territoriali
Logo ANCE Trento
Logo Associazione Artigiani Trentino
Logo Collegio Geometri Trento
Logo Confcommercio Trentino
Logo Confindustria Trento
Logo Ordine Architetti, Provincia di Trento
Logo Ordine Ingegneri della provincia di Trento
Logo Fondazione Hub Innovazione Trentino
Logo Fraunhofer Italia
Con il contributo della PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Logo Provincia Autonoma di Trento
Outlook

LA NOSTRA RIVISTA Outlook: le voci di tutti i protagonisti di REbuild.

Leggi ora
LA NOSTRA RIVISTA